CHIUDI
TEMI PRINCIPALI
giovedì, 21 giugno 2018

Alta tensione tra Usa e Corea e a creare occasioni di confronto sono ora anche le olimpiadi invernali.  Grandi attriti  ai confini della Corea del Nord con quella del Sud.

Corea del Nord, vicepresidente Usa: “Ci servono i missili”

Al di là delle rassicurazioni formali dei capi di Stato con l’invio da parte di Kim Jong Un di una delegazione alla cerimonia inaugurale, la situazione si fa incandescente. Il leader nordcoreano continua a rappresentare una minaccia per gli Stati Uniti e i suoi alleati. Una minaccia contro la quale non si può ancora abbassare la guardia. Questa è la posizione ufficiale della presidenza statunitense.

In questa direzione le dichiarazioni del vicepresidente americano, Mike Pence, su quanto sia essenziale ancora oggi che gli Stati Uniti mantengano la propria difesa missilistica: “Fondamentale per la protezione nazionale”.

Guerra nucleare, un rischio da scongiurare

Pence ha fatto la sua dichiarazione ad Anchorage, in Alaska, dove ha fatto tappa nel corso del suo viaggio verso Pyeongchang proprio in occasione dei Giochi invernali. Una tappa non casuale, visto che in quella località si trovano le strutture antimissilistiche americane in grado di intercettare eventuali attacchi da Pyongyang.