CHIUDI
TEMI PRINCIPALI
giovedì, 21 giugno 2018

Una vicenda surreale e terribile

Un 62enne sudcoreano ha prima ammazzato il cane del vicino di casa, poi l’ha cucinato e infine l’ha servito in tavola ai padroni, ignari di tutto, in occasione di un pranzo con il vicinato.

L’uomo- spiega Tgcom24 – ha compiuto questo gesto perché infastidito dal continuo abbaiare dell’animale: un cane di piccola taglia di razza Corgi.

A scoprire quanto accaduto è stato un altro vicino di casa, che ha avvertito i padroni del cane. Il 62enne ha quindi confessato alla polizia locale che per uccidere l’animale domestico l’ha tramortito con una pietra e strangolato. Non contento, ha quindi cucinato il Corgi e l’ha servito in tavola ai proprietari. La carne di cane fa tradizionalmente parte della cucina sudcoreana, ma negli ultimi anni il consumo è drasticamente calato sia per le numerose campagne di sensibilizzazione sia perché nel Paese si sta diffondendo sempre più l’idea che il cane sia un animale di compagnia.

Fonte: Tgcom24