18 maggio 17:40  |  ARCHIVIO

“Penso che Putin paghi Trump”. Questa la frase choc sul presidente Usa che rischia di far saltare la presidenza degli Stati Uniti D’America.

Una frase shock pronunciata – stando ad un recente scoop del Whashington Post –  nel giugno 2016, in piena campagna elettorale, dal leader della maggioranza repubblicana alla Camera Kevin McCarthy.

Un’affermazione fatta durante una conversazione a Capitol Hill con alcuni parlamentari repubblicani e di cui esisterebbe una registrazione ascoltata e verificata dal quotidiano della capitale.

“Uno scherzo, una battuta di cattivo gusto che nessuno pensa sia vera”: cosi’ il senatore Kevin McCarthy si giustifica per la frase pronunciata un anno fa – quando era leader della maggioranza repubblicana al Senato – e colta in un audio finito nelle mani del Washington Post.

Intanto il presidente Usa va all’attacco. “Con tutti gli atti illegali avvenuti nella campagna elettorale della Clinton – scrive su twitter dopo la nomina di Robert Mueller a commissario speciale per il Russiagate – e nell’amministrazione Obama non è mai stato nominato un commissario speciale.

Fonte: Ansa