CHIUDI
TEMI PRINCIPALI
lunedì, 16 luglio 2018

Segnalazione immediata a Bankitalia per i prelievi dal bancomat e agli sportelli.

Questo è previsto in caso di movimentazione di somme sul conto corrente superiori a 2.999 euro.

Si tratta della nuova procedura di monitoraggio  automatico sui contanti sui conti correnti

L’avvio della procedura con la soglia dei tremila euro è stata annunciata direttamente dalla Unità di Informazione Finanziaria (UIF): “Il sistema di rilevazione sarà completato entro quest’anno. Le segnalazioni, pertanto, potranno prendere avvio fra gli ultimi mesi del 2018 e l’inizio del 2019“.

Dall’agenzia che si occupa anche di antiriciclaggio hanno fatto sapere che sono già iniziati “i lavori per richiedere a banche, istituti di pagamento e istituti di moneta elettronica la segnalazione mensile delle transazioni in contante per le quali non sussistano ulteriori specifici elementi di sospetto”.

La novità è stata introdotta dal decreto legislativo 90/2017 per le norme anti-riciclaggio. “Nei prossimi giorni saranno avviati i confronti con gli operatori sulle forme e modalità di segnalazione”.

La soglia individuata, verosimilmente, sarà “almeno in fase di avvio, superiore a quella di 3mila euro, fissata dalla legge per i trasferimenti in contante fra i privati“.

Per il momento l’Italia partirà con i movimenti in contante ma in futuro la comunicazione automatica antiriciclaggio potrà essere estesa ad altre fattispecie. Ad esempio in Australia vengono censiti tutti i bonifici verso l’estero. E negli Stati Uniti i conti esteri sopra una certa soglia finiscono nei flussi di comunicazione automatica.

Fonte: Quifinanza