CHIUDI
TEMI PRINCIPALI
lunedì, 16 luglio 2018

La figlia di Silvio Berlusconi starebbe facendo pressioni per inasprire l’opposizione di Forza Italia ad un governo pentastellato.

Come riporta Dagospia, citando un articolo di Tommaso Ciriaco per “la Repubblica”

la primogenita di casa Berlusconi sarebbe fortemente contraria anche ad una “Astensione benevola” che “umilierebbe” il padre. Ci sarebbe dunque la posizione di Marina a controbilanciare le aperture di Confalonieri e Letta, meno ostili alla formazione dell’esecutivo giallo-verde.

Un affare politico che si confonde con gli affari di famiglia e con il rischio – non così remoto – che una posizione dura dei grillini sul tema del conflitto d’interessi possa penalizzre le aziende del Cavaliere.

Ma è anche una questione di immagine. Può l’epopea di Berlusconi chiudersi con un’uscita di scena dalla politica per mano del giovane Di Maio e del compagno di coalizione Salvini? Se il Governo nascerà, il voto di fiducia chiarirà molte cose sugli equilibri in Forza Italia, ma anche sulle dinamiche familiari e aziendali del Caimano di Arcore.