ITALIA

il  8 novembre 13:49

Nuovo scandalo Whatsapp, coinvolte giovanissime liceali italiane

Scandalo a scuola e su Whatsapp. Uno scandalo di provincia che ha coinvolto liceali, tutte minorenni. Decine, forse in tutto una sessantina.

Quasi tutte di Modena e qualche altra di Reggio Emilia. Che hanno passato l’estate a scattarsi selfie a girare filmati osè in cui apparivano seminude o addirittura nude.

In bagno, sdraiate sul letto, sul divano di casa. In una delle foto una delle ragazze correda lo scatto di lei nuda con il messaggio “Sono sdraiata nel letto. Accontentami”. Per tutta l’estate le ragazze hanno condiviso via Whatsapp foto e video finchè qualcuna ha tradito la fiducia del gruppo e, come riporta il quotidiano Il Giorno, ha passato tutto il materiale a qualche amico o fidanzato che ha catalogato il tutto in cartelle con tanto di nome e cognome delle ragazze, suo suo computer.

Poi, foto e video hanno cominciato a girare, sempre su Whatsapp, tra i ragazzi di una scuola modenese. E lì scoppia il caso.

Le ragazze lo vengono a sapere, scoprono le loro immagini su internet e non sanno cosa fare. Finchè un fidanzato di una delle giovani contatta l’associazione anti-pedofilia “La caramella buona”, che a sua volta avvisa la polizia postale di Reggio Emilia, ma senza una denuncia da parte di uno dei genitori non si può bloccare il link. Le indagini, però, sono partite.