CHIUDI
TEMI PRINCIPALI
giovedì, 22 febbraio 2018

Arriva in Italia il secukinumab, primo anticorpo monoclonale approvato nel trattamento di prima linea della psoriasi a placche da moderata a severa, quando e’ richiesta una terapia sistemica.

L’indicazione terapeutica e’ stata approvata dalle autorita’ sanitarie sulla base degli studi clinici nei quali il farmaco ha dimostrato il raggiungimento e il mantenimento di una cute esente o quasi da lesioni in 8 pazienti su 101,2. “Avere la pelle pulita dalle lesioni – ha dichiarato Giampiero Girolomoni, presidente SIDeMaST e professore ordinario di Dermatologia dell’Universita’ di Verona ? e’ l’esigenza primaria che ci viene espressa dai pazienti. Grazie all’introduzione in Italia del secukinumab, possiamo ora raggiungere l’importante obiettivo della Clear Skin per offrire ai pazienti una migliore qualita’ di vita”. Il secukinumab neutralizza selettivamente l’interleuchina-17A (IL-17A).

Tra i risultati piu’ significativi emerge come l’efficacia del secukinumab si mantenga nel tempo fino a 3 anni. Sempre durante la conferenza e’ stato presentato PSOLife, un progetto multi-canale che guida il paziente nell’aderenza alla terapia e nella valutazione dell’impatto della psoriasi sulla propria qualita’ di vita.