MONDO

il  26 ottobre 10:09

Bomba esplode fuori lo studio Tv, 2 morti e tre feriti: colpito un noto parlamentare

Un noto politico è stato ferito e due persone sono morte. Tra queste anche un agente. Questo il bilancio di una bomba esplosa all’esterno dello studio di una webtv. E’ accaduto a Kiev, in Ucraina, e tra i tre feriti c’è un noto parlamentare, Igor Mosiychuk, membro del Partito Radicale locale. Le vittime sono una guardia del corpo di Mosiychuk e un passante.

Le reazioni dei politici

“Questo tentativo di uccidere Mosiychuk è legato alle sue attività professionali e alle sue opinioni politiche”, ha detto il leader del Partito Radicale Oleg Lyashko su Facebook, aggiungendo: “Chiaramente, questa è opera dei servizi segreti dei nostri nemici”.

Il politico ucciso

Igor Mosiychuk era stato in carcere dal 2011 al 2014, con l’accusa di partecipazione a un gruppo “terroristico” ultranazionalista, ed è stato liberato dopo la rivolta del febbraio 2014. Nel 2015 – ha raccontato Today – è stato coinvolto in una vicenda di corruzione, ma il caso è stato chiuso dagli inquirenti senza avviare alcun procedimento. Il Partito Radicale è attualmente all’opposizione, anche se ha lavorato con il governo in passato. CONTINUA