CHIUDI
TEMI PRINCIPALI
venerdì, 20 aprile 2018

di Carlo Tarallo

Luigi e Armando Cesaro hanno intenzione di mettere i loro voti in cassaforte. Anzi, in banca! E non una qualunque: la Cassa Depositi e Prestiti. Circola con insistenza, a Napoli e provincia, una voce: Antonio Pentangelo, braccio destro dei Cesaro’s, starebbe per essere nominato nel consiglio di amministrazione della Cdp grazie all’ “aiutino” di Matteo Renzi e Denis Verdini.

La nomina blinderebbe la rielezione di Luciana Scalzi, vicinissima a Verdini e in corsa per il consiglio regionale campano. Luciana ha bisogno come il pane dei voti dei Cesaro, che oltretutto, con una nomina così “pesante” per Pentangelo, vedrebbero crescere a dismisura la loro capacità di persuasione elettorale. Ma c’è il rovescio della medaglia: se la nomina non arriva, si parlerà di “bufala elettorale”…