21 settembre 16:46  |  ITALIA

Occhi puntati sulle commissioni d’inchiesta e sul costo in relazione al lavoro svolto dai loro presidenti e componenti. A sollevare il polverone è Openpolis che ha analizztao i dati relativi alle 15 commissioni di inchiesta parlamentare in Camera e Senato.

Quanto emerge è un quadro chenon potrà che sollevare polemiche: Il sito parla di cinque ore al mese per complessive 2000 ore di lavoro per 1871 sedute con costi elevatissimi: 852 mila euro alla Camera, 751 mila al Senato.

Cosa è una Commissione d’inchiesta

La commissione d’inchiesta viene istituita per mezzo di una legge dedicata (se bicamerale) o da semplice risoluzione della camera interessata (se monocamerale), solitamente in casi gravi per effettuare indagini da affiancare (e non sostituire) a quelle della magistratura.

Indagano sulle materie più disparate, tutte importanti: gli effetti dell’utilizzo dell’uranio impoverito, le condizioni di trattenimento dei migranti, gli infortuni sul lavoro, la ricostruzione della città de L’Aquila dopo il terremoto del 2009 e tanto altro.

I calcoli, quanto costano

Facendo i calcoli, riportati anche dal quotidiano Il Giornale, ogni presidente di commissione intasca circa 1200 euro al mese oltre allo stipendio. Più benefit e rimborsi anche per vicepresidenti e segretari.

Fonte: Today