1 giugno 14:18  |  LIFE STYLE

Si chiama Sirt, conosciuta anche come dieta del “gene magro” e promette di far perdere 3,2 chili in una settimana senza particolari sacrifici. A mettere a punto il programma di dimagrimento sono due medici nutrizionisti, Aidan Goggins e Glen Matten e tra i loro sostenitori vantano nomi importanti come Pippa Middlenton, sorella di Kate e la cantante Adele. Il regime alimentare prevede l’assunzione di cibi, detti Sirtfood, le cui proteine sono in grado di attivare dei geni del nostro organismo, le sirtuine, considerati dei super regolatori del metabolismo, che influenzano la capacità di bruciare i grassi, l’umore e i meccanismi che definiscono la longevità. L’attivazione delle sirtuine tra le altre cose produce gli stessi effetti del digiuno, senza però controindicazioni. Dunque, permette di dimagrire rapidamente. Per i primi tre giorni non si possono assumere più di 1000 calorie al dì attraverso tre succhi verdi, composti da cavolo riccio, rucola, prezzemolo, sedano, mela, limone, tè verde matcha, e un pasto solido fatto da cibi Sirt. Per i restanti giorni le calorie aumentano a 1.500, i succhi diventano 2 e come i pasti solidi. La seconda fase è quella di mantenimento e dura due settimane: prevede tre pasti solidi e un succo al giorno. I cibi Sirt sono 20: vino rosso, cacao, sedano, peperoncino, cavolo, grano saraceno, datteri, capperi, caffè, olio extra vergine di oliva, tè verde matcha, levistico o sedano di monte, prezzemolo, cicoria, cipolla rossa, rucola, soia, fragole, curcuma, noci. Questi alimenti possono essere combinati con altri come, uova, pesci ricchi di omega tre, alghe, dando così origine a piatti gustosi. Per esempio: uova strapazzate piccanti, salmone affumicato, tartufi di cioccolato.