LIFE STYLE

il  26 febbraio 14:11

Dalla tempura al pollo
l’ultimo pasto consumato
da politici, attrici e super-vip

Di Mariagrazia Ceraso

Il cibo è uno dei più grandi piaceri della vita. “A tavola perdonerei chiunque. Anche i miei parenti”: diceva così Oscar Wilde, ad avallare la tesi che davanti a una buona pietanza la vita risulta più dolce. Non è stato così per molte celebrità, delle quali il National Post ha indagato l’ultimo pasto che hanno consumato prima di morire. Tra sandwich, fois gras, tempura e pollo fritto, la varietà di piatti gustati dalle celebrità poco prima della morte, fa venire l’acquolina (o forse, lascia l’amaro) in bocca.

Marylin Monroe avrebbe mangiato funghi stufati, polpette e un buon bicchiere di Dom Perignon, prima di lasciare drammaticamente questa vita e restare per sempre bella e giovane. Il fortunato presidente, cui la diva aveva dedicato il famoso “Happy Birthday Mr President”, John Fitzgerald Kennedy, avrebbe mangiato toast alla marmellata accompagnati da una porzione di uova, prima di essere assassinato a Dallas nel 1963. L’indimenticabile Principessa Diana, prima del tragico incidente, avrebbe mangiato sogliola, omelette e tempura di verdure.

Fra le star della musica, Elvis Presley, si era dedicato a una pietanza dolce fatta di gelato e biscotti. Altra leggenda della musica: Michael Jackson mangiò petto di pollo grigliato e insalata. John Lennon si era concesso un sandwich alla carne di manzo, prima di essere assassinato con quattro colpi di pistola dal venticinquenne Mark Chapman. Frank Sinatra, morto all’età di 83 anni, aveva mangiato formaggio alla griglia.

Kurt Cobain avrebbe solo bevuto della birra mentre Jim Morrison, morto a 28 anni, avrebbe mangiato pollo agrodolce e birra. Jimi Hendrix aveva mangiato un semplice sandwich al tonno, prima di morire per overdose di alcol e farmaci.

Lo scrittore Hemingway aveva mangiato una bistecca, una patata bollita e un’insalata Caesar, prima di morire suicida con un colpo di fucile.

Martin Luther King aveva mangiato pollo fritto e pane, mentre la leggendaria Cleopatra, si era concessa una porzione di fichi , prima di uccidersi con un morso di serpente.

Il presidente degli Stati Uniti d’America, Abramo Lincoln, aveva pranzato con faraona ripiena di castagne, patate dolci al forno, cavolfiore gratinato e brodo di tartaruga.