CHIUDI
TEMI PRINCIPALI
lunedì, 21 maggio 2018

Petto in fuori, mento proteso in avanti e l’urlo “Italiani”dal palco dell’Ariston di Sanremo. Si aggiunga a questo il vezzo di farsi chiamare (per gioco) il “Dittatore artistico” del Festival e il movimento social impazza.

L’urlo che indigna sui social

Claudio Baglioni imita Mussolini e a Sanremo esplode la polemica per quel gesto che faceva il Duce nelle adunate nelle piazze. Su Twitter contro il cantante piovano critiche e insulti. Il coro è unico: “Vergogna“.

Forse influisce anche una vecchissima polemica che negli anni 70 e 80 vedeva negli stereotipi di molti Baglioni vicino ad ambienti di destra. Ma sul web fanno sul serio.

“Mussolini ci mancava”

Un utente scrive: “Ci mancava la citazione di Mussolini in questo momento storico. Chiudete tutto”. Un altro gli fa eco: “E con Baglioni e il suo italiani detto ridendo alla maniera di Mussolini, per me Sanremo finisce qui. Avete perso la testa“. Moltissimi tweet. Qualcuno chiede anche le dimissioni di Baglioni. Sicuramente il cantante avrà voluto fare della satira, ma per il pubblico si tratta di uno scivolone terribile. (Qui il video)

Tuttavia, ricordiamolo, si tratta di una battuta. Come non ricordare il grande Totò che gridava “Italiani” proprio per smitizzaare con una parodia la parabola fallimentare del fascismo nel nostro Paese.