1 agosto 14:29  |  SCIENZE

La Nasa sta lavorando a una missione per capire la natura di un asteroide che, a partire dal 2135, potrebbe cadere sulla terra con effetti potenzialmente devastanti. L’asteoride, battezzato Bennu, e’ visibile dalla terra tutte le volte che passa nella sua orbita, ogni sei anni: 500 metri di diametro al suo equatore, orbita attorno al sole a una velocita’ di oltre 100mila chilometri all’ora e passera’ tra la Terra e la Luna nel 2135.

“Ma questo transito potrebbe modificare l’orbita di Bennu, mettendolo potenzialmente sulla rotta della Terra in un momento successivo del secolo”, ha spiegato Dante Lauretta, docente di scienza planetaria all’Arizona University, alla stampa britannica. E se l’asteroide cadesse sulla Terra “potrebbe creare dolore e morte immense”. Di qui l’idea di mandare una missione esplorativa: La missione Osiris-Rex fara’ un mappa dell’asteroide, raccogliera’ alcuni sassi e poi rientrera’ sulla Terra per portare informazioni sulla dimensione, la massa e la composizione dell’asteroide che potrebbero essere essenziali per le successive generazioni. Secondo l’edizione domenicale del Times, Osiris-Rex arrivera’ su Bennu nel 2018 e trascorrera’ un anno sull’asteroide cercando di raccoglierne dati sulla composizione chimica, mineraria e geologica. Il rientro sulla Terra e’ previsto per il 2023.